rss

 

Tra nuove crisi e precarietà. Il lavoro senza rete
/ Categorie: Home, IncaMondo

Tra nuove crisi e precarietà. Il lavoro senza rete

Domani il convegno Fiom, Flai, Slc sugli ammortizzatori sociali

“Sono trascorsi più di tre anni dal Jobs Act e dai decreti attuativi che hanno radicalmente peggiorato la materia degli ammortizzatori sociali attraverso una riduzione della durata, degli importi, della ridefinizione delle causali e della possibilità di ricorso per alcuni particolari casi di crisi di impresa, determinando la restrizione delle possibilità di ricorso agli stessi ammortizzatori sociali. Molte lavoratrici e lavoratori dei diversi contesti lavorativi non hanno accesso ad una copertura adeguata e nelle situazioni di crisi non trovano la necessaria tutela rispetto al rischio del licenziamento”. Lo si legge in una nota di Fiom-Cgil, Flai-Cgil, Slc-Cgil in cui si presenta l’iniziativa sugli ammortizzatori sociali, Tra nuove crisi e precarietà. Il lavoro senza rete, organizzata dalle tre categorie per domani, giovedì 15 febbraio, alle ore 10, presso il Radisson Blu Hotel a Roma in via Filippo Turati 171.

“Tra nuove crisi e precarietà, come recita il titolo dell’iniziativa, l’attuale quadro mostra l’inadeguatezza degli strumenti per far fronte alle crisi aziendali. Il limite di durata della CIG, il limite di durata della NASPI e il contemporaneo aumento dell’età pensionabile – spiegano Fiom, Flai e Slc - producono la conseguenza drammatica di lavoratori in età avanzata espulsi dal mondo del lavoro senza il diritto alla pensione”.

Oltre agli interventi di delegati e delegate, sono previsti gli interventi dei tre segretari generali delle categorie: Francesca Re David della Fiom, Ivana Galli della Flai, Fabrizio Solari della Slc; i lavori saranno conclusi da Tania Scacchetti della Segreteria Cgil nazionale. Modera il giornalista Antonio Sciotto.

Articolo Precedente Molestie sessuali
Articolo Successivo Sanità: sospeso lo sciopero dei medici
Stampa

Nome:
Posta elettronica:
Oggetto:
Messaggio:
x