rss

 

Pensioni dei dipendenti -24,6%
/ Categorie: Previdenza, Home, IncaMondo

Pensioni dei dipendenti -24,6%

Inps, effetto dell'innalzamento requisito età per le donne

Nel primo semestre del 2018 sono state liquidate 228.382 pensioni, di cui 89.688 sono quelle riconducibili alle gestioni dei lavoratori autonomi. L'importo medio delle pensioni è stato di 1.084 euro. E' quanto rileva l'Inps nel monitoraggio dei flussi pensionistici con i dati aggiornati al secondo trimestre del 2018, in base alla rilevazione effettuata il 2 luglio 2018, anticipato dalle agenzie di stampa.

Con riferimento al Fondo più rilevante, quello dei lavoratori dipendenti, si registra "un numero complessivo di liquidazioni di vecchiaia e anzianità/anticipate decorrenti nel primo semestre decisamente inferiore al corrispondente valore del 2017", con un ribasso, sommando le due tipologie, del 24,6%. Un fenomeno "riconducibile essenzialmente all'aumento del requisito di età richiesto per la liquidazione della pensione di vecchiaia delle donne". 

Un "analogo andamento si osserva nelle tre principali gestioni dei lavoratori autonomi", aggiunge l'Istituto. Nel privato e per gli autonomi è, infatti, scattata l'equiparazione con gli uomini a 66 anni e 7 mesi sulle uscite per vecchiaia.


Articolo Precedente TFR al personale Enti soppressi
Articolo Successivo Misure per contrastare la povertà
Stampa

Nome:
Posta elettronica:
Oggetto:
Messaggio:
x