rss

 

Edili. Domani sciopero generale
/ Categorie: Home, IncaMondo

Edili. Domani sciopero generale

Migliaia in piazza del Popolo a Roma

Treni speciali, traghetti, aerei, 200 pullman porteranno domani migliaia di lavoratrici e lavoratori delle costruzioni in Piazza del Popolo a Roma, in occasione dello sciopero generale di tutti i comparti del settore (edilizia, cemento, lapidei, legno arredo, laterizi), mobilitati da oltre un mese con assemblee, presidi, manifestazioni in tutti i territori. Sciopero che, sottolineano i sindacati di categoria Feneal, Filca e Fillea, ha già prodotto un risultato, la convocazione dei sindacati da parte del Governo proprio domani, alle ore 13:30, con all'ordine del giorno lo sblocca cantieri.

"Bene nel metodo un tavolo parti sociali-Governo su come sbloccare i cantieri", spiegano i segretari generali di Feneal, Filca, Fillea, Vito Panzarella, Franco Turri, Alessandro Genovesi. "Questo è un primo risultato delle mobilitazioni confederali e di categoria. Sul merito, come sindacato delle costruzioni, andremo al confronto con la piattaforma alla base dello sciopero generale unitario di domani, sciopero che a questo punto diventa ancora più importante per sostenere le proposte del mondo del lavoro, le quali più che rivendicare nuove regole, chiedono politiche industriali, investimenti, azioni di sistema finanziarie e sulla qualità dell'occupaione, per difendere il lavoro che c'è e crearne di nuovo, stabile, ben pagato e sicuro". 

Tanti i messaggi di solidarietà pervenuti ai sindacati delle costruzioni di Cgil, Cisl, Uil, tra cui quelli delle federazioni mondiale ed europea (Bwi e Fetbb) e di numerosi paesi: Romania, Serbia, Spagna, Francia, Paesi Bassi, Belgio, Germania, Danimarca, Svezia, Argentina, Sud Corea, Russia, Ucraina, Australia, Myanmar. E tante le presenze in piazza, a partire dai segretari generali confederali e tanti segretari e rappresentanti delle altre categorie Cgil, Cisl, Uil.

La manifestazione avrà inizio alle 9:30, con le band dei Goasis, i Tammuri Girgenti, Nando Misuraca. Intorno alle 10:30 la parola passerà ad alcuni lavoratori provenienti da aziende dei cinque comparti in  sciopero - edilizia, cemento, laterizi, lapidei, legno arredo - e a seguire, intorno alle ore 11:30, interverranno i segretari generali di Feneal, Filca, Fillea

Articolo Precedente Disoccupazione agricola
Articolo Successivo Clima: domani il ‘Global Strike For Future’
Stampa

Nome:
Posta elettronica:
Oggetto:
Messaggio:
x