rss

 

Previdenza. Cgil: Giovani e pensioni, rivolti al futuro
/ Categorie: Previdenza, Home, IncaMondo

Previdenza. Cgil: Giovani e pensioni, rivolti al futuro

Convegno il 19 luglio a Roma

La Cgil si appresta a lanciare una grande campagna nazionale sulle pensioni e in particolare sulle pensioni delle donne, dei giovani e di tutti quei lavoratori impegnati in mansioni usuranti. Il primo appuntamento è già fissato per il 19 luglio prossimo con un convegno a Roma dal titolo "Giovani e Pensioni, rivolti al futuro", che sarà concluso dal segretario generale della Cgil, Maurizio Landini. Sarà l’avvio di un percorso che mira ad una riforma vera della Legge Fornero. 


In occasione dell’iniziativa del 19 luglio, che si svolgerà presso la sede nazionale della Cgil, in Corso d'Italia 25, a partire dalle ore 10, verranno presentate cinque proposte per i giovani e per una pensione di garanzia, finalizzate a: 

1) Garantire al giovani un lavoro vero per una pensione dignitosa; 
2) Istituire una pensione contributiva di garanzia per permettere anche ai giovani e a tutti coloro che fanno lavori discontinui o con retribuzioni basse, di poter contare su una pensione dignitosa;
3) Rimuovere i vincoli attualmente previsti per accedere alla pensione nel sistema contributivo, che penalizzano i bassi salari e i lavori discontinui;
4) Superare l’attuale meccanismo legato all’aspettativa di vita, che condanna i giovani ad andare in pensione dopo i 70 anni, penalizzandoli anche nel calcolo della pensione;
5) Favorire l’adesione dei giovani alla previdenza complementare. 

"In una fase così delicata dal punto di vista politico -spiega il sindacato in una nota -, il tema della previdenza e in particolare delle pensioni assume per tutta la nostra organizzazione una rilevanza importante, motivo per cui abbiamo deciso di proseguire con la nostra vertenza su tre grandi temi: giovani, donne e gravosi. E’ necessario che il governo riapra il confronto con Cgil, Cisl, Uil il prima possibile nella direzione della Piattaforma unitaria, che rimane per noi la proposta su cui confrontarci e su cui discutere di una vera riforma previdenziale, che superi strutturalmente l’impianto complessivo della Legge Fornero, che guardi anche ai giovani. 

L’incontro si articolerà in due momenti, una prima parte con diversi interventi e una seconda parte con una tavola rotonda in cui saranno presenti parlamentari, rappresentanti del governo e il segretario generale Maurizio Landini. Aprirà il dibattito il segretario confederale della Cgil, Giuseppe Massafra, cui seguirà la relazione del segretario confederale Roberto Ghiselli. 

Il professore della Sapienza, Michele Raitano presenterà analisi e proiezioni sulle pensioni future. Previsti gli interventi di Jacopo Buffolo (studente), Mazzuferi Naomi (giovane lavoratrice Nidil Cgil) e di Raffaele Atti, segretario nazionale dello Spi Cgil. A seguire una tavola rotonda, coordinata da Giorgio Pogliotti, giornalista del Sole 24 ore, con la partecipazione del sottosegretario al Lavoro, Claudio Durigon, Tommaso Nannicini, della Commissione lavoro del Senato e Renata Polverini, della Commissione Lavoro della Camera.
Articolo Precedente Infortuni e malattie professionali
Articolo Successivo Assegni straordinari e Isopensioni
Stampa

Nome:
Posta elettronica:
Oggetto:
Messaggio:
x