rss

 

Lavoro "agile". Riconosciuta tutela Inail

Le precisazioni nella circolare n. 48/2017

La disciplina dello smart working comporta l’estensione dell’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e le malattie professionali poiché lo svolgimento del lavoro agile, cioè senza vincoli di orario e in parte svolto fuori dai locali aziendali, non fa venir meno il possesso dei requisiti oggettivi (lavorazioni rischiose) e soggettivi (caratteristiche delle persone assicurate) previsti ai fini della ricorrenza dell’obbligo assicurativo. 

Infortuni e malattie professionali

Tutele alle Unioni Civili. La circolare applicativa di Inail

Tutte le prestazioni economiche Inail sono estese anche alle Unioni civili, ma non alle convivenze di fatto. Con la circolare n. 45/2017, l’Inail dà piena attuazione alla legge n. 76 del 20 maggio 2016 fornendo indicazioni operative per l’applicazione delle novità normative alle prestazioni economiche erogate dall’Istituto assicuratore, che prima erano riservate solo ai coniugi.

Sicurezza. Cgil, troppi infortuni sul lavoro

Martini: E’ il segno di una ripresa senza qualità

Per il segretario confederale Cgil, Franco Martini, l'aumento degli infortuni sul lavoro, rilevato da Inail, indica che  “la ripresa economica non contiene quel salto di innovazione sul quale abbiamo discusso in tutti questi mesi. È una ripresa rivolta all'indietro, che guarda al passato. Tanto che anche la tipologia degli infortuni mortali registrati conferma questa tendenza". 

RSS
12345678