rss

 

Ape sociale e precoci: Inps, sotto 40% domande accolte

Ghiselli (Cgil). Dati confermano le criticità da noi rilevate

"I dati Inps confermano le nostre previsioni e dimostrano che i rilievi critici da noi avanzati erano fondati. Si intervenga con urgenza in legge di bilancio per modificare le procedure e i vincoli per accedere all'Ape sociale e alle prestazioni per i precoci”. Così il segretario confederale della Cgil Roberto Ghiselli commenta i dati diffusi dall'Istituto previdenziale alla vigilia della giornata di mobilitazione nazionale, che fanno il punto, ancora "provvisorio", sulle domande accolte, riesaminate e respinte di Ape sociale e per i lavoratori precoci.

Pensioni. 2/12, Cgil, i conti non tornano

Manifestazioni a Roma, Torino, Bari, Palermo e Cagliari

“Per cambiare il sistema previdenziale, per sostenere sviluppo e occupazione, per garantire futuro ai giovani”. Questi i motivi al centro della mobilitazione nazionale della Cgil di domani, sabato 2 dicembre, proclamata dopo l’esito del confronto con il Governo sul tema della previdenza, considerato “insufficiente”.

Infortuni sul lavoro. La validità del DVR

Cassazione, obbligo aziendale aggiornamento dei rischi

Quando viene accertato che l’azienda non ha predisposto un adeguato Documento di Valutazione dei Rischi (DVR), con il fine di risparmiare sui sistemi di sicurezza e prevenzione, risponde non soltanto dei danni provocati al lavoratore infortunato, ma va incontro anche a una pesante sanzione pecuniaria, per illecito amministrativo, disciplinato dal decreto legislativo n. 231/2001.

Previdenza. Diritti nel part time verticale ciclico

Calcolo anzianità contributiva dopo Sentenza Corte UE

Nuovamente  all’esame dei Giudici dell’Unione  la questione del part time verticale e i sui riflessi previdenziali. La sentenza, pubblicata il 9 novembre scorso (causa C98/15), con la quale è stato stabilito che l’indennità di disoccupazione per i lavoratori in part time “verticale” deve essere calcolata sulla base di tutta la  contribuzione versata e non solo su quella relativa ai giorni lavorati, porta nuovamente alla ribalta, rinvigorendoli,  i principi già specificamente affermati dalla Corte con riguardo anche alla normativa italiana.
RSS
Primo234567891011Ultimo