rss

 

Tumore professionale in tabella Inail

Su Inail l'onere della prova del nesso causale con il lavoro

Se una malattia professionale figura nelle tabelle Inail, l’onere della prova dell’origine occupazionale della patologia ricade sull’Istituto assicuratore, senza se e senza ma. Lo ribadito una recente sentenza della Corte di cassazione accogliendo il ricorso di un lavoratore, dipendente di un’azienda di vernici, affetto da un cancro alla vescica contro la pretesa di Inail di non corrispondergli le prestazioni economiche previste per legge. 

Prestazioni INAIL ai minorenni

Quando occorre l’autorizzazione del giudice tutelare

In caso di infortuni e malattie professionali riconosciuti, i lavoratori minorenni vittime del lavoro o affetti da patologie lavoro correlate possono riscuotere direttamente essi stessi l’indennità per inabilità temporanea di Inail senza l’intervento del genitore esercente la potestà o del tutore e dunque senza neppure l’autorizzazione del giudice tutelare.  A chiarirlo è l’Instituto assicuratore con la circolare n. 34 del 1° settembre.

Vittime da Amianto a Trieste

Condanna per Autorità Portuale

L’Autorità Portuale è responsabile, come “datore di lavoro di fatto”, della sicurezza e della prevenzione dei prestatori di lavoro, anche quando non risultano come suoi diretti dipendenti. Lo ha stabilito una sentenza del Tribunale di Trieste n. 214, emessa il 9 agosto scorso.

Assenze dal lavoro per malattia

Visite fiscali. Competenza esclusiva di Inps

A partire dal 1° settembre, è stato avviato il Polo unico per le Visite Mediche di Controllo (VMC)  che attribuisce all’Inps la competenza esclusiva ad effettuare visite fiscali sia su richiesta dei datori di lavoro (pubblici e privati), sia d’ufficio. Per i dipendenti pubblici, quindi, le visite di controllo non saranno più effettuate dalle ASL. 



RSS
Primo3456789101112Ultimo